Cos’è Shopify, Come Funziona e Quanto Costa

Shopify è una piattaforma di e-commerce per la costruzione di attività di vendita al dettaglio online. Un gran numero di aziende si sta muovendo verso il mondo delle piattaforme di e-commerce ospitate e Shopify fornisce loro una delle migliori piattaforme e anche questo, senza sborsare una fortuna.

A quasi un decennio dal suo avvento, Shopify è stato scelto da un gran numero di imprenditori e startup in tutto il mondo per espandere o migrare le loro attività sul web. Ma qual è il motivo della sua popolarità quando ci sono così tante altre opzioni disponibili? Beh, bisogna leggere di più per avere la risposta. Diamo un’occhiata alle caratteristiche di Shopify che lo rendono una delle piattaforme di e-commerce più desiderate.

Cos'è Shopify

Cos’è Shopify?

Shopify è un’applicazione web che permette di creare il proprio negozio online. 

Vi fornisce una vasta gamma di ‘temi’ che possono essere personalizzati per soddisfare le vostre esigenze di branding, e vi permette di vendere prodotti sia fisici che digitali.

Uno degli obiettivi principali di Shopify è quello di permettere alle persone che non hanno competenze di codifica o di progettazione di costruire un negozio online da sole (cioè senza l’assistenza di uno sviluppatore). Tuttavia, le persone che hanno familiarità con l’HTML e i CSS saranno felici di scoprire che la piattaforma fornisce l’accesso ad entrambi.

Shopify è stata fondata in Canada nel 2004 dall’imprenditore di origine tedesca Tobias Lütke, che si è reso conto che una soluzione di e-commerce da lui codificata per vendere snowboard poteva effettivamente essere utilizzata da (e venduta ad) altre aziende.

Oggi l’azienda conta più di 1.000.000 di utenti, 5.000.000 di dipendenti e tra il 2016 e il 2019 ha generato vendite per 319 miliardi di dollari.

Questi numeri sono importanti perché quando si sceglie una soluzione hosted con cui costruire un negozio online, si ripone un’enorme fiducia nell’azienda che la fornisce. 

Ci sono stati casi in passato di chiusura di servizi simili, con conseguenti gravi problemi per i loro utenti, che hanno dovuto migrare i loro negozi su una piattaforma diversa con un preavviso molto breve. Tuttavia, l’ampia base di utenti e la quota di mercato di Shopify rendono meno probabile la scomparsa improvvisa di un negozio che si ospita con loro.

Come funziona Shopify?

Shopify è una soluzione ‘ospitata’. Ciò significa che funziona sui propri server e non è necessario acquistare il web hosting o installare software da nessuna parte.

Non si possiede una copia del prodotto, ma si paga un canone mensile per utilizzarlo – e, finché si ha accesso a un browser web e a internet, è possibile gestire il negozio da qualsiasi luogo.

Con Shopify, le cose chiave di cui hai bisogno per costruire e commercializzare un negozio online – come modelli, un processore di pagamento, un blog e persino strumenti di email marketing – sono forniti “out of the box”.

Detto questo, è possibile personalizzare il proprio negozio per soddisfare più esigenze individuali attraverso l’aggiunta di app – per saperne di più in seguito – o utilizzando codice personalizzato.

Quanto costa Shopify?

Ora cerchiamo di capire quanto costa usare lo Shopify. Shopify permette per 14 giorni di fare un test gratuito. Poi si dovrà pagare per una delle tariffe (abbiamo preso il costo per l’anno, anche se il costo mensile di default del sistema è dato il costo mensile):

  1. Shopify Lite – 9$ / mese (cerca 7.45 €)
  2. Basic Shopify – 29$ / mese (cerca 24.41 €) + 1,9% + 0,25 € commissioni sui pagamenti effettuati online con carte di credito europee
  3. Shopify – 79$ / mese (cerca 66.50 €) + 1,8% + 0,25 €commissioni sui pagamenti effettuati online con carte di credito europee
  4. Advanced Shopify – 299$ / mese (cerca 251.67 €) + 1,6% + 0,25 € commissioni sui pagamenti effettuati online con carte di credito europee
shopify costi

Oltre a queste opzioni di prezzo di base, Shopify offre una soluzione di livello aziendale (Shopify Plus) per i commercianti di grandi volumi e le grandi imprese.

Tutti i piani Shopify non prevedono costi di installazione, upload di prodotti e archiviazione di file illimitati, supporto online e telefonico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nessun costo per la larghezza di banda o per le transazioni quando si utilizzano i pagamenti Shopify. Con ogni piano, è possibile aggiungere modelli di siti web e applicazioni dal negozio Shopify, con ampie selezioni di opzioni sia gratuite che a pagamento tra cui scegliere.

Cos’è anche bello? Tutti i piani Shopify sono di mese in mese, quindi è possibile aggiornare, declassare o cancellare Shopify in qualsiasi momento! L’unico problema è che Shopify non include i nomi di dominio o l’hosting di e-mail gratis, quindi dovrai rivolgerti a terzi o acquistare direttamente da Shopify.

Caratteristiche del sistema

I clienti amano Shopify per le sue ampie funzionalità e il supporto tecnico reattivo. La descrizione dei moduli e delle impostazioni disponibili può essere molto lunga, ci concentreremo solo sui componenti importanti che sono necessari per ogni negozio:

shopify come funziona
  1. Importazione di merci. Oltre a una base di prodotti illimitata, il designer permette di scaricare il catalogo dal prezzo in Excel. È supportata l’importazione di prodotti semplici e variabili. Nella maggior parte dei casi, non si può fare a meno dell’aiuto dei programmatori. I prezzi standard per l’importazione non sono adatti, è necessario adattare le informazioni al formato Shopify.
  2. Collezioni. È possibile creare linee di prodotti e offrirli ai clienti. Questo approccio aumenta la conversione e il controllo medio. Ai clienti non dispiacerà acquistare una custodia, una scheda di memoria e altri accessori insieme alla fotocamera.
  3. Certificati. Gli utenti stranieri spesso rilasciano certificati. Con Shopify puoi vendere non solo prodotti fisici, ma anche carte virtuali. Il modulo si apre in un periodo di prova, non è necessario ricaricare il conto per vedere l’interfaccia per l’aggiunta di certificati.
  4. Monitoraggio dell’equilibrio. Il monitoraggio della quantità di merce in bilancio è un problema per tutti i manager. Se si automatizza questo compito, la quantità di lavoro di routine diminuirà drasticamente. Nel servizio è possibile impostare la quantità di merce, e il sistema monitorerà la pertinenza del catalogo.
  5. Base clienti. Non è necessario collegare il CRM per creare un catalogo di clienti. Shopify creerà automaticamente una carta cliente dopo l’acquisto. È anche possibile aggiungere un utente manualmente attraverso il pannello di amministrazione. Oltre al nome e all’indirizzo c’è un campo per il telefono, le agevolazioni fiscali e le note.
  6. Analisi integrata. Oltre ai widget standard per le presenze, i ricavi e le transazioni, c’è un potente generatore di report non standard e la modalità di visualizzazione in diretta. È possibile monitorare i clienti in tempo reale su non tutte le piattaforme.
  7. Strumenti di marketing. Oltre ai collegamenti e-mail, è stata implementata l’integrazione con Facebook, Google Shopping, Snapchat Ads e altre piattaforme. La scheda delle impostazioni contiene i corsi di formazione per ogni strumento.
  8. Libreria di applicazioni. Marketplace aiuta ad ampliare le caratteristiche standard. Il team di assistenza seleziona le applicazioni importanti e le seleziona in una scheda separata “Selezione dell’edizione”. Ci sono categorie, ricerche e raccolte per diversi compiti. Dagli strumenti di email marketing al modulo di prenotazione.
  9. Legame del dominio. Non è necessario utilizzare un indirizzo standard per un negozio esistente. Puoi pagare per un dominio nel pannello di controllo Shopify o legare un dominio già acquistato. Il servizio controlla automaticamente il nome a dominio e, se non è registrato, offre la possibilità di depositare denaro.
  10. Notifiche flessibili. I clienti ricevono notifiche sugli acquisti, sui cambiamenti di stato dell’ordine e sull’avvenuta consegna. Il manager riceve le notifiche dei nuovi ordini via e-mail. È possibile attivare le notifiche push ed elaborare rapidamente gli ordini.

Il pannello di controllo di Shopify

Il pannello di controllo di Shopify è molto simile a un CMS come Prestashop o Opencart ed è potente quanto loro. E’ pieno di varie impostazioni, non molto semplice, ma abbastanza facile da usare. Il pannello di controllo è strutturato in un menu verticale con molte voci:

shopify store
  1. Home – visualizza i suggerimenti, lo stato del piano tariffario, permette di accedere rapidamente ad alcune funzioni (aggiungere negozio, cambiare modello, ecc.);
  2. Ordini – gestire gli ordini, creare modelli di fatture e offerte commerciali;
  3. Prodotti – aggiungere prodotti al negozio, creare le loro categorie, operazioni di fatturazione (fatturazione/ricevimento), gestione delle carte regalo;
  4. Clienti – database clienti;
  5. Rapporti (statistiche) – monitoraggio delle vendite per periodo, cliente, canale di vendita, modalità di pagamento, ecc;
  6. Sconti – creazione di codici promozionali;
  7. Online Store – aggiunta di post sul blog del negozio, pagine, progettazione del sistema di menu del sito, gestione dei modelli e dei domini;
  8. Apps (applicazioni) – applicazioni a pagamento e gratuite che possono essere aggiunte al sito. Tutti sono suddivisi in categorie (marketing, vendite, social media, consegna, prodotti, servizi, statistiche, ecc;)
  9. Impostazioni – un numero enorme di parametri relativi alla consegna, all’accettazione dei pagamenti, alle tasse, ai file caricati e all’account utente.

Vale la pena di menzionare separatamente la possibilità di caricare/scaricare le merci tramite i file CSV. Sarete in grado di scaricare un campione, che vi aiuterà a progettare correttamente e quindi a caricare un file di questo tipo. In tutta l’amministrazione è sparso un gran numero di istruzioni e spiegazioni. Se lo desiderate, potete studiarli a lungo. 

Chip interessante sembra la possibilità di installare un’anteprima dei modelli tridimensionali del prodotto e del video. Queste cose vanno di moda ora, ma per realizzarle è necessario un gran numero di foto di qualità dello stesso prodotto da diverse angolazioni e servizi di qualcuno che le raccoglierà in un mucchio nel giusto formato per l’utilizzo con Shopify.

shopify shop

Gli sviluppatori raccomandano attivamente l’uso della sincronizzazione con la piattaforma di trading eBay. In Occidente, questo è un canale di vendita molto serio. Le merci possono essere visualizzate in modo selettivo nella vetrina del vostro conto eBay, si tirano su con tutte le caratteristiche e le impostazioni. La piattaforma è inoltre strettamente integrata con Facebook/Instagram, che aumenterà ulteriormente le vendite su queste piattaforme.

Il sistema di gestione consente di commercializzare non solo prodotti fisici, ma anche prodotti digitali – musica, ad esempio, o video. Potete venderlo accettando il pagamento tramite PayPal – tutti gli altri metodi di pagamento presentati nel sistema non sono da noi supportati. La consegna dei prodotti fisici può essere risolta, non ci saranno problemi.

In generale, la funzionalità di Shopify è ad alto livello.

Elaborazione degli ordini e pagamenti

Non tutti i clienti arrivano alla cassa, ma quando vanno a questa fase, tutto deve essere perfetto. Se gli utenti hanno problemi a compilare il modulo o al momento del pagamento, si rivolgeranno ai concorrenti.

shopify payments

Il servizio è integrato con PayPal, Alipay, BitPay, American Express, Skrill e aggregatori di pagamento.

Ottimizzazione Shopify per Google

Uno dei requisiti principali dei clienti che utilizzano i progettisti di negozi online è la flessibilità delle impostazioni dei moduli SEO. Molti servizi non prestano sufficiente attenzione a questo aspetto e offrono agli utenti opportunità limitate

In Shopify è possibile:

  • impostare i meta tag per il titolo e la descrizione;
  • cambiare l’URL delle pagine e dei prodotti;
  • aggiungi pagina reindirizza;
  • vedere come sarà un frammento nei risultati della ricerca.

Ci sono 90 applicazioni per compiti SEO sul mercato. Possono essere utilizzati per impostare la compressione automatica delle immagini per migliorare le prestazioni, aggiungere micro marcatori, visualizzare le statistiche, analizzare il sito e impostare il riempimento automatico dei meta tag.

Sicurezza del servizio

I sistemi di controllo prefabbricati vengono spesso hackerati, si trovano vulnerabilità nei plugin e il malware è infetto. I principianti perdono i loro progetti, gli investimenti e la fedeltà ai potenziali clienti. Non ci sono problemi di sicurezza globale nella progettazione del negozio online. Diversi anni fa, le informazioni su una vulnerabilità con le statistiche sono apparse sui media specializzati. Attraverso l’API Shopify è stato possibile ottenere dati sul lavoro di altri negozi. L’errore del software è stato rapidamente corretto.

shopify in italia

Il servizio si occupa della sicurezza degli utenti. La scheda delle impostazioni corrispondente mostra la data dell’ultimo cambio di password, è possibile legare ulteriori email per ripristinare l’accesso, impostare l’autenticazione a due fattori via SMS o attraverso l’applicazione e vedere l’elenco delle sessioni attive.

Risultati principali

Shopify – davvero una soluzione di prima classe per l’e-commerce, che ha sia i suoi pro che i suoi contro (tuttavia, i vantaggi sono molto di più).

Pro:

  • Supporto per una varietà di tecnologie moderne come AR (realtà aumentata), Google Pay, vendita sui social media e altre utili;
  • Supporto per la visualizzazione di modelli 3D e video in schede prodotto;
  • Disponibilità di un’applicazione mobile di marca di qualità – Shopify Ping;
  • Buoni modelli, facile da personalizzare il design;
  • Potenti strumenti analitici e di marketing;
  • Strumenti incorporati per la distribuzione del budget pubblicitario per promuovere il negozio in diverse direzioni;
  • Built-in ricco app store;
  • Solida crescita delle funzionalità, introduzione di tecnologie avanzate nelle prime file – tutto come dovrebbe essere il prodotto di punta dell’eCommerce occidentale;
  • Shopify Academy – corsi gratuiti per imprenditori (in inglese).

Contro:

  • Alto costo delle tariffe, dei modelli a pagamento e delle applicazioni;
  • Verrà addebitata una commissione di vendita.
  • Il sito è chiuso agli utenti durante il periodo di prova;

Utilizzando Shopify, i proprietari di negozi possono creare rapidamente un sito web professionale, chiaro e adattabile senza alcuna conoscenza di codifica o programmazione. Le merci possono essere aggiunte sia attraverso il back end, sia importando un database esistente. Le tasse e la consegna sono facili da configurare nelle configurazioni del negozio, fornendo una velocità veloce. La navigazione in back end è abbastanza semplice e il supporto è disponibile all’istante.

Per i proprietari di negozi regolari esistenti, il piano Shopify’s Retail combina presenza fisica e online, in modo che le informazioni diventino disponibili e distribuite in tutto il mondo.

Con molte funzioni utili e la possibilità di integrare applicazioni di terze parti, Shopify vi offre tutto ciò che potete desiderare sulla piattaforma di e-commerce.